Benvenuto nell'area riservata a Odontoiatri e Igienisti Dentali!

HomeWebinarLa diga come strumento di protezione anche dell'operatore - Webinar Dr. Marrone

La diga come strumento di protezione anche dell’operatore – Webinar Dr. Marrone

La diga di gomma è indispensabile in odontoiatria conservativa, in endodonzia ed in tutte le tecniche adesive. Il suo utilizzo offre la possibilità di ottenere un campo di lavoro asciuttonon contaminato e isolato dal resto della bocca.  Non solo, il suo uso permette anche di limitare la diffusione di microrganismi ma permette perciò di garantire un ambiente più salubre

Approfondire l’impiego della diga in gomma oggi è un argomento di grande attualità. Oltre ad elevare gli standard qualitativi, rappresenta una misura protettiva per il paziente e per gli operatori perché permette di ridurre, in maniera significativa, la contaminazione dell’aerosol, tanto da essere stata recentemente introdotta nei vademecum internazionali come misura di prevenzione dell’infezione da Covid-19.

Infatti utilizzare la diga in gomma, nelle prestazioni che lo consentono, può ridurre fino al 70% la presenza delle particelle presenti nell’area operativa.

In quest’ottica, il webinar del Dr. M. Marrone vuole fornire suggerimenti e consigli sulle diverse tecniche di montaggio così da adattarle alle diverse situazioni cliniche, analizzando i vari componenti del kit diga, dalle pinze alla selezione degli uncini.

Quali sono i benefici per l’odontoiatra? E quali quelli per il paziente? Non perdere il webinar “La Diga come strumento di protezione anche dell’operatore”

Guarda il video!

Vuoi rivedere le informazioni base sull’uso della Diga e le 4 tecniche illustrate dal Dr. Marrone? Compila il form qua sotto per sbloccare i filmati!

Kulzer Bloghttp://www.kulzer-dental.it
Via Console Flaminio 5/7 20134 Milano | +39 02 210 0941 | info-italy@kulzer-dental.com

Non perderti le ultime novità di Kulzer

Leggi anche

Restauri diretti di II classe con composito monocromatico

Il paziente giunge alla mia osservazione per visita di controllo. Si effettua esame clinico e radiografico che evidenziano carie interprossimali di 1.6 mesiale, 1.5...

Restauri adesivi estetici in composito

L’evoluzione dei materiali estetici adesivi degli ultimi 15 anni ha profondamente modificato l'approccio restaurativo dei settori posteriori, contribuendo in larga misura al quasi totale...

Stratificazione di compositi monomassa o plurimassa: mito o realtà?

L’impiego dei compositi è ormai parte integrante della clinica quotidiana nel ripristino morfo-funzionale di elementi dentari anteriori e posteriori. Grazie agli sviluppi merceologici, che...