Benvenuto nell'area riservata a Odontoiatri e Igienisti Dentali!

Impronta su impianto per restauro protesico utilizzando la tecnica “All-on-4” (Ao4)

Il Dr. Stefano Lombardo è un odontoiatra e odontotecnico che esercita la libera professione a Torino (Italia). Il suo focus è l’odontoiatria restaurativa, la protesi fissa e la protesi implantare con particolare attenzione all’estetica e alle nuove tecnologie digitali. Inoltre, ricopre un incarico di professore presso l’Università di Genova e presso l’Istituto Alti Studi Odontoiatrici (IADS).

Il Dr. Lombardo è autore di numerose pubblicazioni su riviste italiane e internazionali e docente in numerosi corsi e congressi. Oltre a ciò, è fondatore e direttore scientifico della DentalTraining (Torino, Italia), dove tiene numerosi corsi pratico-teorici, ed è membro fondatore della nuova Società Italiana di Protesi Dentaria e Riabilitazione Orale (SIPRO).

Impronta su impianto per restauro protesico utilizzando All-on-4 (Ao4)

Figura 01 – Situazione iniziale: arcata superiore con vecchi restauri in metallo-ceramica su denti naturali, ormai irrimediabilmente compromessi.

Figura 02 – Sono stati inseriti i transfer pick-up sugli abutement multi-unità dei 4 impianti inclinati. L’impronta è stata presa sei mesi dopo l’intervento con carico immediato dell’Ao4 superiore.

Figura 03 – Presa d’impronta finale con Flexitime Heavy Tray e Medium Flow (single-step, two-phase) utilizzando un cucchiaio di plastica rigido.

Figura 04 – Impronta finale con pick-ups.

Figura 05 – Posizionamento accurato degli analoghi dell’impianto all’interno dell’impronta pick-up di precisione.

Figura 06 – Realizzazione del modello master superiore nel laboratorio odontotecnico.

Figura 07 – Superiore Ao4 completato in ceramica Zirconia prodotta dal laboratorio odontotecnico (Antonello Di Felice, Roma, Italia).

Figura 08 – Situazione intraorale prima dell’inserimento.

Figura 09 e 10 – Risultato finale: Full arch Ao4 in Zirconia posizionato nella cavità orale.

Scelgo Flexitime per le impronte di un’intera arcata su impianti per la sua elevata durezza: questo mi consente di trasferire in modo preciso e accurato la posizione degli impianti al laboratorio. La consistenza Heavy Tray garantisce la stabilità dimensionale dell’impronta grazie alla sua elevata rigidità dopo la polimerizzazione mentre il Medium Flow ha il ruolo di rilevare i dettagli dei tessuti molli peri-implantari.

Dr Stefano Lombardo

Il materiale per impronte di precisione Flexitime (silicone A) è stato sviluppato appositamente per le elevate esigenze delle protesi moderne – Principali vantaggi:

  • Economico: Il concetto di tempo di Flexitime rende il materiale adatto a tutte le tecniche di impronta, coprendo preparazioni di denti singoli, protesi multiple e protesi totali: di conseguenza, puoi risparmiare sullo stoccaggio evitando di ordinare materiali da impronta “fast set” e “regular set”.
  • Versatile: 6 diverse viscosità ti danno la libertà di scegliere il materiale adatto per la tua tecnica d’impronta preferita. E con sole 3 viscosità puoi già coprire tutte le indicazioni, ad es. con Flexitime Putty, Monophase e Medium Flow.
  • Affidabile: Il processo di presa (polimerizzazione) viene accelerato quando il porta impronte viene inserito nella bocca del paziente.*
  • Precisione del fit: Bassa variazione dimensionale (– 0,001 %). Inoltre, Flexitime riproduce i dettagli della rugosità superficiale fino a meno di 20 μm*.
  • Intuitivo: Il tempo di lavorazione (da 1:00 min. a 2:30 min.) e il tempo di indurimento intraorale (2:30 min. rtutti i materiali della gamma Flexitime.
  • Perfetto ausilio per la scansione intraorale, quando non è possibile rilevare digitalmente una preparazione sottogengivale.
  • Pazienti soddisfatti grazie al tempo di presa intraorale sempre breve.

Fonte: Wöstmann, Bernd & Ngyuen, Ch.-Th.: Untersuchungen zum Abformmaterial Flexitime. Gießen, Germany, 10 June 2000. Documentation available.
** Fonte: Piwowarczyk A, et al., In Vitro Study on the Dimensional Accuracy of Selected Materials for Monophase Elastic Impression Making,
Int J Prostodont 2002, 15: 168–74.
*** Fonte: Kanehira M, et al., Surface detail reproduction with new elastomeric dental impression materials. Quintessence Int 2007, 38: 479–488.

Dr Stefano Lombardo
Dr Stefano Lombardo
Caso clinico a cura del Dr Stefano Lombardo

Non perderti le ultime novità di Kulzer

Leggi anche

Delara: “Una linea di denti dalla qualità superiore”

Delara, una linea di denti adatta a tutte le indicazioni protesiche, soddisfa tutti i requisiti estetici e di qualità.

Semplici ma preziose precauzioni per salvaguardare la salute in laboratorio

Quando si utilizzano protesi acriliche, la sicurezza sul lavoro e la corretta applicazione del prodotto è la chiave. Nel nostro video, ti mostriamo cosa devi considerare dalla preparazione all'elaborazione al post-lavoro.

La nuova soluzione PRO per la stampa 3D

La nuova soluzione cara Print PRO di Kulzer per la stampa 3D unisce produttività, accuratezza di risultati e affidabilità, in un flusso completo e...